La storia di Oslo / Christiania / Kristiania - Norvegia - Articoli - visitoslo.com

La storia di Oslo

La storia di Oslo (o Christiania?) parte all'incirca dall'anno 1000.

Dal Medioevo la città ha subito grandi cambiamenti, vedendo addirittura cambiare il proprio nome più volte. 

Oslo, Kristiania o Christiania?

È facile confondersi con i diversi nomi che la Capitale ha avuto nel corso dei secoli.

La città ha come nome originario Oslo. Nel Medioevo la città era situata nella costa est della baia di Bjørvikas  Dopo un incendio drammatico, occorso nel 1624, il re danese Cristiano IV decise di ricostruire la città nella zona dell'Akershus, rinominandola Christiania. Dal 1877 il nome della città venne scritto Kristiania. Nel 1925 la città riacquisì il suo mone originario, Oslo. 

La Oslo medievale

Storia di Oslo: Fortezza di Akershus
Storia di Oslo: Fortezza di Akershus
Photo: VisitOSLO/Tord Baklund

La storia di Oslo inizia nel Medioevo; la città fu fondata intorno all'anno 1000. La Città Medievale si trovava sotto la collina di Ekeberg, nella costa est della baia di Bjørvika. Intorno al 1300 la popolazione si aggirava sui 300 abitanti. La città era la sede del regno di Håkon V (1299-1319), che diede inizio alla costruzione della fortezza di Akersborgen, nota in seguito con il nome di Akershus festning (fortezza di Akershus).

Nell'odierno quartiere di Gamlebyen (città vecchia) trovate le rovine medievali di quella città, comprese alcune parti di costruzioni. Qui trovate anche un ufficio chiamato Ladegårdens Middelalderkontor, con informazioni sulla città vecchia e che organizza visite guidate. Nelle vicinanze trovate il parco medievale, ruinparken, con le rovine della chiesa  St. Hallvard-katedralen (risalente al 1100) e del convento Olavsklosteret. 

La città rinascimentale

Storia di Oslo: Christiania torv
Storia di Oslo: Christiania torv
Photo: VisitOSLO/Tord Baklund

A partire dal 1536 la Norvegia fu parte di un'unione con la Danimarca. Nel 1624 la città fu distrutta da un grande incendio. Il re danese Cristiano IV decise di ricostruire la città nell'area di Akershus, cosicchè la fortezza potesse fungere da ottima difesa per la città. La città cambiò nome in onore del re e divenne Christiania.

Questa parte del centro di Oslo, tra il Duomo e la Fortezza di Akershus, le strade Øvre Vollgate e Skippergata, si chiama Kvadraturen, per la struttura a quadrilatero tipicamente rinascimentale delle strade volute dal re. Vi trovate alcuni palazzi ben conservati risalenti al 1600. La Kvadraturen ospita inoltre il primo Municipio di Oslo e il ristorante più antico della città, il Café Engebret

Si costruisce una Capitale

Storia di Oslo: Il Parlamento di Norvegia
Storia di Oslo: Il Parlamento di Norvegia
Photo: VisitOSLO/Rolf Thoresen

Come conseguenza della guerre Napoleniche la Danimarca perse la Norvegia a favore della Svezia del re Karl Johan nel 1814. Il 17 maggio di quell'anno la Norvegia ottenne la Costituzione e Christiania divenne finalmente la Capitale della Norvegia. Re Karl Johan diede inizio ai lavori al Palazzo Reale nel 1825. Il Palazzo Reale fu completato nel 1848 sotto il regno di Oscar I. Nel 1866 venne poi completato il Parlamento in Karl Johans gate.

L'epoca industriale vide la nascita sulle rive del fiume Akerselva intorno al 1850. Tra il 1850 e il 1900 la popolazione di Kristianias passò da 30 000 a 230 000 abitanti, a causa dell'immigrazione dalla campagne. 

La Oslo storica

Come tutte le città antiche Oslo ha cambiato forma nel corso dei secoli a causa di incendi e ristrutturazioni. Molte costruzioni antiche sono andate perdute. ma alcuni tratti son ancora visitabili e riconoscibili.

Storia di Oslo: Museo della città di Oslo
Storia di Oslo: Museo della città di Oslo
Photo: VisitOSLO/Linn S. Johansen


La settecentenaria fortezza nota come Akershus festning è un monumento di notevole rilevanza storico-culturale. Qui trovate anche riferimenti storici risalenti alla Seconda Guerra Mondiale: in quest'area molti patrioti norvegesi furono uccisi nella battaglia per liberare la Norvegia dai tedeschi. Il dittatore Quisling fu incarcerato nella fortezza a guerra finita. Il Museo della Resistenza Norvegese è stato istituito in questa fortezza a memoria degli eventi della guerra.

Nel Frognerparken trovate il museo della storia della città, l'Oslo Bymuseum. Questo è un museo perfetto per approfondire le vostre conoscenze storiche sulla città. Il museo ospita modelli, oggetti, fotografie e quadri che spiegano lo sviluppo di Oslo sia dal punto di vista architettonico e urbanistico, che dal punto di vista commerciale e culturale, nel corso di mille anni di storia.

Il fiume Akerselva è stato la culla dello sviluppo industriale cittadino e norvegese in genere. Una passeggiata lungo il fiume è interessante per scoprire, attraverso monumenti urbani, la soria cittadina, oltre ad ammirare cascate e vecchie case in legno, in contrasto con i molti palazzi industriali intorno.

Guarda anche

Visitoslo.com uses cookies

for statistics etc. By using the site, you consent to our use of cookies. Read more.

Close