Stimolando i sensi | Cucina raffinata a Oslo

Stimolando i sensi

Uno sguardo alla scena gastronomica di Oslo.

La cucina raffinata può essere interpretata in molti modi. La Scandinavia ha ricevuto molta attenzione nel mondo culinario negli ultimi anni. Non solo è la quantità di cuochi di talento in aumento, ma molti di loro stanno cambiando il modo in cui viviamo il cibo.

- Secondo me, una cucina raffinata si distingue quando un ristorante si concentra sull'esperienza totale. Non è solo questione di cibo e vino. I cuochi cercano di stimolare tutti i sensi; la vista, i sapori, il tatto, i suoni, gli odori, senza trascurare la nocicezione - normalmente è il conto a prendersi cura di questo, scherza Pontus Dahlström del ristorante Kolonialen Bislett.


I cuochi cercano di stimolare tutti i sensi; la vista, i sapori, il tatto, i suoni, gli odori, senza trascurare la nocicezione - normalmente è il conto a prendersi cura di questo


Pontus Dahlström
 




Un piatto a Kontrast
Un piatto a Kontrast
Photo: Anders Husa

Parte tutto dagli ingredient…
Ciò che rende la Scandinavia uno dei leader più interessanti nel mondo culinario è l'accessibilità a ingredienti come erbe aromatiche, pesce locale e selvaggina. In Norvegia questi ingredienti sono abbondanti nelle foreste, in montagna, nel mare e sulla costa. Gli ingredienti più semplici vengono spesso trasformati in opere d'arte commestibili.

Storicamente, la cultura alimentare norvegese dipende dalla geografia. Le tradizioni culinarie hanno da sempre variato nelle diverse regioni nordiche. La tradizione più comune è nella conservazione del cibo. Alcuni dei metodi tradizionali di conservazione sono la fermentazione, la consevazione sottolio e l’affumicatura.

Un piatto a Kolonialen Bislett
Un piatto a Kolonialen Bislett
Photo: Kolonialen Bislett


I metodi tradizionali di preparazione del cibo sono diventati una norma in molte cucine dei migliori ristoranti. Mescolare antiche tradizioni culinarie con metodi innovativi è ciò che mantiene molti ristoranti raffinati all’avanguardia, e sempre sotto ai riflettori.

Il ristorante Kontrast (situato a Vulkan), ed il Maaemo, per citarne due, stanno facendo proprio questo.

Mikael Svensson del Kontrast, si concentra sull'utilizzo di ingredienti biologici, locali e stagionali di origine norvegese.

- Il risultato finale non è mai migliore della qualità del prodotto con cui inizi, racconta.

Per chef come Esben Holmboe Bang, capo cuoco del ristorante tre stelle Michelin Maaemo, il processo di creazione di un piatto inizia con un ricordo.

- La sfida sta nel trasmettere la sensazione immediata di questi ricordi ai clienti del ristorante.


Il risultato finale non è mai migliore della qualità del prodotto con cui inizi


Mikael Svensson

 

Il ristorante Kolonialen Bislett
Il ristorante Kolonialen Bislett
Photo: Kolonialen Bislett

Semplifica 
È possibile avere un'esperienza culinaria senza il glamour. Molti chef si stanno allontanando dall'esperienza tipica della "cucina raffinata" lanciandosi nella creazione di piatti più economici, utilizzando pur sempre ingredienti di qualità nell’ambito di un'atmosfera più rilassata.

Pontus Dahlström ha fatto proprio questo. È passato dalla cucina raffinata, al creare un concetto più semplice, senza pero perdere l'integrità dei piatti che serve ai suoi ospiti.

- Dopo una carriera dedicata alla cucina raffinata, mi sono sfidato a fare qualcosa di completamente diverso. La qualità degli ingredienti rimane sempre la cosa più importante. Poi vengono il rispetto e la preparazione degli ingredienti. Non mi piaciano i piatti troppo tecnici o visualmente eleganti. Un piatto può essere anche super semplice se ha un buon sapore, spiega.


Non mi piaciano i piatti troppo tecnici o visualmente eleganti.
Un piatto può essere anche super semplice se ha un buon sapore.


Pontus Dahlström



La cucina raffinata si sta trasformando man mano che i tradizionali e nuovi concetti culinari continuano ad evolversi sul piatto, ricordandosi sempre di stimolare i sensi.

Scritto da Megan Guertner